http://www.scsstatic.ch/i/6610079Un servizio destinato a chi ha meno dimestichezza con la tecnologia: è questo l'obiettivo di rara.com, nuovo streaming musicale con piano ad abbonamento

Da un paio di mesi è online il sito Rara.com, una nuova piattaforma per lo streaming online, creata pensando a quella larga fascia di utenza con poca dimestichezza con la tecnologia. Potenziali clienti, quindi, spesso penalizzata dalla difficoltà di utilizzare i servizi attualmente disponibili su internet.
Una ricerca condotta dal gruppo Ominfone, gestori di Rara.com, ha stabilito che il 70% di chi ascolta musica non ha mai comprato una canzone online. Una fetta di mercato vasta al punto da giustificare questo progetto

Un database di oltre dieci milioni di brani, grazie alla collaborazione con colossi del calibro di Universal Music Group, Sony Music Entertainment, EMI Music, Warner Music Group, oltre ad accordi con le maggiori etichette indipendenti. Il servizio è disponibile per i primi tre mesi in offerta (99 centesimi al mese). In questo modo viene data la possibilità di "testare" il servizio; qualora si decidesse di rinnovare l'abbonamento, il costo sarò di 4,99 euro mensili per accesso da computer e 9,99 euro mensili per accesso da tablet o smartphone.

Ecco il video di presentazione

E' inoltre prevista la possibilità di condividere i brani attraverso Facebook

Va ricordato che Rara è un progetto cross platform, quindi in grado di funzionare con qualsiasi browser o su dispositivo mobile con OS Google.

Link sito: Rara.com

Torna alla home