Progettare e creare un sito web

Pubblicato il da webwriter

home_web.jpgPrima di dedicarsi alla realizzazione di un sito web è opportuno progettare a tavolino quello che andremo a mettere online. Organizzare le informazioni, stabilire a che tipo di utenza andremo a rivolgerci e studiare l'impostazione grafica più adatta.
Un vero e proprio progetto dunque.

Organizzazione delle informazioni e scelta dell'interfaccia.
Il primo passo è trovare tutto ciò che può essere utile per descrivere i contenuti del sito. Nel caso di aziende o negozi, per esempio, possiamo sfruttare volantini o brochure pubblicitarie dalle quali estrapolare le informazioni. Prima di trascrivere i contenuti occorre organizzarli creando una vera e propria struttura del sito. In questo caso è utile ragionare come un utente che si collegherà alle nostre pagine. Aspetto fondamentale questo per aumentare l'usabilità, riducendo all'essenziale il numero di pagine, di link e di collegamenti interni. Appesantire la navigazione potrebbe stancare l'utente che, se non particolarmente interessato, abbandonerà il nostro sito.
Stabilita la struttura si deve pensare all'aspetto da dare al nostro lavoro. La cosa principale da focalizzare è che i siti devono caricarsi velocemente. Bisogna quindi evitare di appesantirli con animazioni (soprattutto se non strettamente necessarie), immagini troppo grandi o ad alta risoluzione.
Altro aspetto da non sottovalutare è che un sito deve rispecchiare quello che pubblicizza.
L'impatto visivo deve essere quindi adeguato a chi o a cosa vogliamo far conoscere. 
Per una rock band si potrà osare un po' di più con i colori e le immagini, per un professionista o uno studio medico si dovrà puntare su un aspetto sobrio e rassicurante. Vanno in ogni caso evitati assolutamente caratteri del testo illeggibili e musiche di sottofondo. Queste ultime rallentano il caricamento delle pagine e sono fastidiose.

Compatibilità.
Aspetto importantissimo se non addirittura fondamentale. Sia per quel che riguarda la risoluzione di visualizzazione che per la corretta visione con ogni tipo di browser.Questa è una fase delicata e che richiede del tempo per riuscire ad ottenere il giusto risultato per visionare il nostro sito web su Internet Explorer, Firefox, Google Chrome e Opera.
Attualmente la risoluzione più utilizzata è di 1024*768, ma bisogna tener presente che tendono a cambiare con la diffusione dei nuovi monitor. Inoltre esiste ancora una percentuale di utenti che sfruttano ancora la vecchia 800*600 e bisogna riuscire a rendere visibili le pagine web anche a loro.

Linguaggi web.
I più diffusi sono HTML, Asp, PHP. La scelta dipende da tanti fattori primo fra tutti le caratteristiche del hosting che ospiterà le nostre pagine. Per siti web dalla struttura semplice è consigliabile l'HTML. Gli altri due sono invece adatti a lavori complessi quali un sito di e-commerce. Da tener presente anche i CSS, o fogli di stile, per aumentare usabilità e navigabilità del nostro progetto web.

A questo punto non resta che avviare il nostro editor di pagine web e mettersi al lavoro.

web.jpg

Con tag Guide

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post