http://www.emusic.com/images/contained/logo.gif La sfida al colosso iTunes parte da New York e si chiama eMusic. Considerato il secondo estore musicale della rete ed il raggiungimento di un milione di mp3 venduti, nel 2006, non fa che confermare la validità della strada intrapresa.

La filosofia che lo porta ad essere una valida ed interessante alternativa, agli altri siti che vendono musica in formato digitale, è quella di offrire mp3 DRM free ovvero privi delle protezioni digitali.Il vantaggio è quello di poterli utilizzare su qualsiasi sistema operativo e soprattutto può essere letti da qualsiasi lettore e player portatile. Gli mp3 DRM free possono essere masterizzati senza alcun problema.

In funzione di questa scelta eMusic si orienta subito verso la distribuzione di musica indipendente prelevata da circa 8500 etichette e relativa anche a band e cantanti emergenti, ma di tutto rispetto.

Il software per scaricare la musica acquistata è multipiattaforma (funziona su sistemi operativi diversi: Windows, Apple, Linux) e open source. Il catalogo di brani è piuttosto vasto e comprende moltissime label poco note, non presenti su iTunes e tutti gli mp3 sono codificati ad alta qualità.

Per ogni artista/band e per ogni disco troviamo inoltre recensioni e articoli.
Completano il portale la sezione magazine con tante informazioni, news, foto e la possibilità di creare un profilo personale.L'accesso al servizio avviene tramite pagamento di un abbonamento da scegliere tra 4 differenti soluzioni.

  • BASIC: 24 download per Euro 11,99 al mese (0,50Euro a canzone)
  • PLUS: 35 download per 15,89 euro al mese (0,45Euro a canzone)
  • PREMIUM: 50 download per 20,79 euro al mese (0,42Euro a canzone)
  • CONNOISSEUR: 75 download per 30,99 euro al mese (0,41Euro a canzone).

(Le offerte di download gratuito nel periodo di prova, così come i costi di ogni pacchetto possono subire delle variazioni, per questo è sempre meglio verificare sul sito)

La registrazione al sito e successiva scelta della soluzione d'abbonamento consentono di avere 25 download gratuiti nel primo mese di utilizzo. Il pagamento si effettua attraverso carta di credito.Indubbiamente un ottimo servizio se si hanno gusti musicali particolari, lontani dalle produzioni delle major come Sony o Universal; certo questo comporta il non trovare artisti come Madonna o Michael Jackson, ma allo stesso tempo permette un utilizzo maggiore e più flessibile dei brani scaricati. 
Personalmente la trovo la migliore alternativa al (discutibile) colosso iTunes.   

Torna alla home