Peperomania
Peperomania

Se cercate un libro di cucina non lo comprate: le ricette riportate le trovate dapperttutto perché sono state copiate qua e là. Se pensate di trovare un trattatello di medicina applicata uso famiglia tanto peggio: ce ne sono centinaia in giro e altrettanti saranno pubblicati quanto prima.

L'incipit libro spiega chiaramente che non abbiamo di fronte un libro di cucina o uno scritto sulle proprietà mediche del peperoncino. Perché secondo l'autore le ricette sono più o meno tutte le stesse (affermazione che personalmente contesto) e le si possono trovare ovunque, mentre addentrarsi in campo medico risulterebbe noioso e fuori luogo. Nonostante l'autore abbia le dovute competenze in materia (era un medico di chiara fama all'epoca della pubblicazione) preferisce affrontare gli aspetti legati alla salute e alle proprietà benefiche del peperoncino in forma diversa, per così dire alternativa.

Peperomania ovvero variazioni sul tema del peperoncino rosso fa seguito a un altro interessante volumetto, Peperomania. In lode del peperoncino rosso, e nasce con il proposito di raccontare questa amata spezia tramite aneddoti, curiosità e racconti a metà tra l'informazione e una conversazione a tavola. In realtà sono presenti varie ricette e più di un accenno alle tante proprietà benefiche del peperoncino, ma buttate lì come se fossero chiacchiere tra amici. Senza le scientifiche o la pomposità culinaria dei libri di cucina.

Se volete conoscere un po' più da vicino il peperoncino, se siete così pettegoli e curiosi da interessarvi alle chiacchiere che si fan su di lui, se siete intelligentemente fatui e superficiali, compratelo. Se costa poco.

Peperomania non si legge, si divora e in pochi attimi. Vuoi per le ridotte dimensioni del libro (appena 95 pagine), vuoi per lo stile semplice e scorrevole dell'autore che rende gradevole la lettura.

Per me che amo visceralmente il peperoncino (da buon calabrese non potrebbe essere diversamente) è una sorta di Bignami sull'argomento, visto e considerato che gran parte delle informazioni riportate già le conoscevo. I meno esperiti sul “mondo del piccante” troveranno invece un'utile guida con nozioni base raccontate con tono simpatico e piacevole.

A riempire, e concludere, le immancabili ricette che ho trovato parecchio stuzzicanti e non escludo di prepararne qualcuna in un prossimo futuro.

Torna alla home